Fattoria

ita / eng / de

Il nostro obiettivo è di raggiungere un alto grado di autosufficienza alimentare per l’intero progetto con i suoi visitatori, collaboratori e residenti.
La diversificazione è molto importante e sopratutto l’armonizzazione dei sistemi viventi e di quelli tecnologici che formano parte del corpo artificiale dell’azienda agricola.
Immersi in questo immenso bosco sentiamo molta vicinanza alla natura spontanea, che ci dà spunti ed esempi di come le piante e gli esseri viventi si organizzino in sistemi accordatissimi, che danno spazio ad ognuno in un equilibrio che spesso ai nostri occhi appare caotico e destrutturato invece è sano ed autosufficiente.
Osservando la natura selvaggia vogliamo riprodurre un sistema che si autoalimenti, adeguato ai nostri bisogni, nel quale noi collaboriamo ma senza voler controllare tutto, pronti a condividere lavoro e frutti del lavoro.
Ci ispiriamo a tante linee di pensiero, ci piace sperimentare, confrontarci con gli abitanti del luogo in cui viviamo, ma anche con chi come noi rimette in questione i vecchi schemi senza pregiudizi.
Cerchiamo scambio e osserviamo, sperimentiamo e vi assicuro che non ci annoiamo mai.

Produciamo olio d’oliva extravergine biologico raccolto a mano da volontari e visitatori curiosi di condividere questa esperienza. Così naturale da non sembrare più un lavoro.
Il rapporto di gruppo, le chiacchiere appesi sugli alberi, staccati dalla frenesia del vecchio mondo che sembra moderno. Serate di gioco, musica, balli e cerchi fanno parte dell’ avventura e siamo convinti che questa energia positiva contribuisca alla bontà dell’oro verde di Reggioli.

Marroni
La nostra marroneta era stata abbandonata 15 anni fa, ma stiamo progettando di riprenderla e per ora raccogliamo quello che le piante generosamente ci danno.
Ogni anno ad Ottobre a Nusenna si fa il mercato dei marroni con musica e spettacoli, c’è da mangiare e divertirsi.
Abbiamo in progetto la produzione di farina di castagne seccate nel nostro seccatoio e Lucile prepara un castagnaccio che ormai fa furore.